Relazione sull’attività della Villa Museo Giacomo Puccini nell’anno 2009.

l’Associazione Amici delle Case di Giacomo Puccini instancabilmente conduce la gestione del Museo di Torre del Lago per mantenerne costante l’apertura ai visitatori e per l’organizzazione dell’attività del Museo stesso.

Nel 2009 il Museo Puccini di Torre del Lago ha accolto un maggior numero di visitatori rispetto agli anni precedenti. Ciò è dovuto anche all’aumentata collaborazione con le agenzie turistiche e con tour operators provenienti in parte dalla Gran Bretagna, come Saga e Martin Randall, e dall’Ungheria come TDM mentre, per quanto riguarda l’Italia, si è stretta un’ottima collaborazione con Evento Italiano, Expert Travel e Merion, senza omettere la genovese Trumpy Tours che lavora con navi da crociera da Livorno, Marina di Pietrasanta e La Spezia.

Nel book-shop del Museo sono presenti numerosi nuovi articoli tra cui piccoli oggetti ricordo della Casa Museo che i visitatori gradiscono acquistare come ricordo della visita. E’ stata arricchita la collezione di libri musicali, spartiti e quella riguardante la letteratura pucciniana in varie lingue. Una novità i libri per bambini. E’ da notare che tutto quello che il museo offre ai visitatori riguarda esclusivamente Giacomo Puccini e le sue opere.

2009 eventi

14 novembre, Torre del Lago P.: presentazione della versione italiana del volume “Puccini in Argentina” di Daniel Varacalli Costas e Gustavo Gabriel Otero, traduzione di Horacio Ernesto Laguercio e Marcelo Spaccarotella e da Simonetta Puccini, e Francesca Badalotti. Il volume riguarda il viaggio del Maestro Puccini in Argentina nel 1905. La presentazione è stata fatta alla presenza di un numeroso pubblico, da Simonetta Puccini, Stefano Ragni, Michele Bianchi e  dagli autori. E’ seguita quindi dalla presentazione del cd edito dall’Associazione Amici delle case di Giacomo Puccini, contenente l’inno Dios y Patria e 15 liriche di Giacomo Puccini, seguita da un concerto lirico, durante il quale, oltre all’inno scolare Dios y Patria sopracitato per tenore e coro di bambini, composto da Puccini su testo di Mattia Calandrelli durante il viaggio in Argentina, sono state eseguite varie liriche. Interpreti del concerto, sotto la direzione artistica del Maestro Gianfranco Cosmi, in veste anche di pianista, Chiara Panacci soprano, Tiziano Barbafiera tenore, coro Piccoli Cantori della Cappella di Santa Cecilia della Cattedrale di Lucca diretto da Sara Matteucci.

12 novembre, Milano: rinnovo del contratto di registrazione n. 926073 della firma di Giacomo Puccini presso lo studio Racheli di Milano: chiunque intendesse utilizzare il nome Giacomo Puccini e la sua firma dovrà chiedere l’autorizzazione. L’’utilizzo del segno è pertanto riservato alla titolare e suoi aventi causa. Senza il consenso scritto della titolare l’utilizzo è vietato per qualsiasi pubblicazione, prodotti, spettacoli o altro impiego.

29 settembre, Torre del Lago P.: in occasione della visita al Museo dei soci dell’Associazione Culturale Il Magazzino di Forte dei Marmi (45 partecipanti) accompagnati dal vice sindaco della città; nello Spazio Museo Puccini, il Professor Michele Bianchi ha tenuto ai partecipanti e ad alcuni invitati una conferenza dal titolo: “Puccini architetto sfortunato” riguardante un articolo comparso sul Nuovo Giornale dell’ottobre 1919 contenente un’intervista del Maestro Puccini che con grande chiarezza e lucidità esponeva le sue idee e il suo parere sul teatro d’opera, il Teatro Nazionale che avrebbe dovuto, secondo lui, sorgere a Viareggio. Tale articolo chiarisce una volta per tutte la questione del Teatro di Torre del Lago che, sa quanto appare sul sito del Festival Pucciniano, sarebbe stato voluto dal Maestro a Torre del Lago. Il che è chiaramente smentito dall’articolo sopra citato.

9 luglio, Torre del Lago P., ore 18:00: presso lo Spazio Museo Puccini conferenza:“I musicisti contemporanei di Giacomo Puccini: Alberto Franchetti – un musicista da riscoprire”, organizzato dalla Fondazione Simonetta Puccini, in collaborazione con l’Associazione Amici delle Case di Giacomo Puccini. Sono intervenuti Giorgio Gualerzi e Michele Bianchi e per l’occasione è stato presentato il volume “Alberto Franchetti, musicista di Regnano” di Franco Costi, presente l’autore.

4 giugno, Forte dei Marmi, Scuola dell’Infanzia “C. Giorgini”: i bambini  delle sezioni A e D della Scuola dell’Infanzia C. Giorgini di Forte dei Marmi hanno presentato Turandot. Lo spettacolo è stato accuratamente preparato dalle insegnanti con la collaborazione dei genitori e delle famiglie. Simonetta Puccini è stata invitata alla manifestazione alla quale ha assistito con grande emozione, congratulandosi con quanti hanno lavorato con amore e grande impegno alla realizzazione di questo spettacolo eccezionale. Si tratta di un’ulteriore dimostrazione della potenza della musica di Giacomo Puccini che con i suoi librettisti Giuseppe Adami e Renato Simoni ha creato quest’opera immortale a tutti accessibile.

26 maggio, Napoli: Simonetta Puccini, come lo scorso anno è stata invitata a Napoli dall’Associazione ex allievi del Conservatorio San Pietro a Majella. Il Maestro Elio Lupi ha organizzato l’evento nella città partenopea. Alle ore 17, nella Sala Rari della Biblioteca Nazionale Palazzo Reale, con il patrocinio del Presidente della Repubblica è avvenuto l’incontro con le “grandi famiglie della musica”: Emanuela di Castelbarco, nipote di Arturo Toscanini e Simonetta Puccini, nipote di Giacomo Puccini. All’incontro sono intervenuti anche Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli, Vincenzo De Gregorio, Presidente Onorario dell’Associazione ex allievi di San Pietro a Majella, Sandro Compagnone, giornalista RAI, Paola De Simone, giornalista e musicologa e Maria Gabriella Della Sala, direttore del Conservatorio di musica di Benevento. Durante la cerimonia il M° Lupi ha consegnato a Emanuela di Castelbarco e a Simonetta Puccini due medaglie con dedica speciale del Presidente della Repubblica. A chiusura della manifestazione, un recital lirico durante il quale il tenore Andrea Cesare Coronella e il pianista Francesco Pareti hanno eseguito musiche di Puccini;

14-17 maggio,  Wolfsburg (Bassa Sassonia): Simonetta Puccini è stata ospite della città di Wolfsburg (la città dell’automobile), accompagnata dalla sua assistente Patrizia Mavilla. L’Istituto Italiano di Cultura, diretto dal dr. Stefano Jorio ha organizzato vari eventi. Il primo giorno, accompagnata dall’ing. Franco Matteucci, ex dipendente della Volkswagen, Simonetta Puccini ha visitato il Kunstmuseum e il castello della città. Il giorno 15, durante la mattinata, presso la Scuola Unitaria italo-tedesca ha avuto luogo un interessante incontro con gli studenti, molti dei quali di origine italiana e padroni della nostra lingua. Alle ore 14, presso il Municipio, la dr.ssa Puccini è stata ricevuta dal Sindaco della città, alla presenza di tutta la giunta e di numerosi invitati. Il sindaco Rolf Schnellecke ha donato all’ospite il volume “Die Wolfsburg-Saga” e un prezioso piatto di porcellana. A sua volta Simonetta Puccini ha donato al sindaco il volume “Puccini nelle immagini”. Alle ore 18 nel foyer dello Stadt Theater accolta dal presidente Rainer Steinkamp, ha avuto luogo un incontro con il pubblico durante il quale ha illustrato la figura e l’opera di Giacomo Puccini ed ha quindi tracciato un quadro delle attività dell’Associazione Amici delle Case di Giacomo Puccini che gestisce la Villa Museo e quelle della recentemente nata Fondazione Simonetta Puccini: ambedue le istituzioni hanno sede a Torre del Lago. Il giorno seguente, 16 maggio, durante la mattinata, Simonetta Puccini e Patrizia Mavilla, accompagnate dall’ing. Kristian Ehinger ex dirigente della Volkswagen, hanno visitato l’Autostadt accolte dal direttore generale, dove hanno visitato con grande interesse i vari padiglioni. Nel pomeriggio, nello Staat Theater, Simonetta Puccini ha assistito alla rappresentazione dell’opera La Bohème: direttore Alexander Joel, con i seguenti interpreti: Mimì, Liana Alexanyan, Musetta, Rebecca Nelsen, Rodolfo, Arthur Shen, Marcello, Henryk Bohm, coro e orchestra dello Stadt Theater di Braunschweig.

09 05 2009, Pescia: la preside, gli insegnanti e gli alunni della scuola Libero Andreotti di Pescia hanno dedicato la giornata a Giacomo Puccini che nell’estate 1895 soggiornò nei pressi della città, nella villa del Castellaccio, nel comune di Uzzano, allora appartenente al Conte Orsi Bertolini. In questo periodo il Maestro lavorò al II e III atto de La Bohème, come si legge su un muro della villa da una scritta autografa: “Finito il secondo atto della Bohème 23.7.95″ e “Finito il terzo atto della Bohème 18.9.95″. La giornata pucciniana ha avuto inizio nella scuola detta “Conservatorio”, alla presenza di numeroso pubblico. Alcuni alunni hanno posto varie  domande riguardanti Puccini alla sig.ra Simonetta Puccini ospite della città. Simonetta Puccini è stata quindi ricevuta dal sindaco di Pescia, Antonio Abenante che le ha donato un libro e una decorazione con lo stemma della città. La giornata pucciniana si è conclusa nel teatro Pacini, con un concerto di musiche pucciniane.

Aprile: è stata adottata Doretta, gatto Maine Coon di circa un anno dal carattere molto vivace che ama farsi fotografare nel giardino del Museo e scaldarsi al sole.

20-22 marzo, Limoges, Francia: Simonetta Puccini, invitata all’Opera di Limoges, è stata presente alla rappresentazione di La Fanciulla del West che ha ottenuto un grandissimo successo. Direttore musicale M° Guy Condette, interpreti Olga Romanko (Minnie), Roman Muravitsky (Dick Johnson), Philippe Duminy (Jack Rance).

25 gennaio, Vetriano: Simonetta Puccini ha presenziato alla rappresentazione di Tosca al Teatro di Vetriano (Lucca). Il più piccolo teatro storico pubblico del mondo è stato ricavato nel 1890 da un vecchio fienile, che attualmente ospita eventi in collaborazione con l’Accademia del Teatro alla Scala.

Attività editoriale

Pubblicazione del volume Puccini in Argentina di Gustavo Gabriele Otero e Daniel Varacalli Costas traduzione di Horacio Ernesto Laguercio e Marcelo Spaccarotella, Simonetta Puccini e Francesca Badalotti, edizione Baldecchi e Vivladi.

Creazione del cd “Parla Puccini”: 22 tracce rimasterizzate e la registrazione della voce di Giacomo Puccini a New York nel 1907. La duplicazione del cd ed il progetto grafico sono Punctus Studio di Lucca.

Creazione del cd “Dios y Patria” duplicazione Punctus Studio, progetto grafico di Franco Signorini

 

Programmazione per il 2010

 Restauri:

- restauro dei due pianoforti: approvazione ricevuta dalla Sovrintendenza nella persona della dottoressa D’aniello. La ditta Menicagli di Pisa si è occupata, in data 16 aprile, di fare i lavori di restauri in loco.
- restauro scuri di due porte del salone studio Dalle Monache di Pisa dopo aver ricevuto il permesso dalla Sovrintendenza che ha già fatto il primo sopralluogo nello studio del Dalle Monache.
- restauro

 

Attività culturali:

- Completamento e stampa di “Quaderni Pucciniani” n° 8;
- presentazioni di libri;
- conferenze.

Visit Us On Facebook